15 Settembre 2022

Pubblico impiego: posizione organizzativa e trattamento economico per mansioni di fatto svolte

di Redazione Scarica in PDF

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con ordinanza 20 giugno 2022, n. 19772, ha deciso che, nel pubblico impiego privatizzato, la posizione organizzativa si distingue dal profilo professionale e individua nell’ambito dell’organizzazione dell’ente funzioni strategiche e di alta responsabilità che giustificano il riconoscimento di un’indennità aggiuntiva; ove il dipendente venga assegnato a svolgere le mansioni proprie di una posizione organizzativa, previamente istituita dall’ente, e ne assuma tutte le connesse responsabilità, la mancanza o l’illegittimità del provvedimento formale di attribuzione non esclude il diritto a percepire l’intero trattamento economico corrispondente alle mansioni di fatto espletate, ivi compreso quello di carattere accessorio, che è diretto a commisurare l’entità della retribuzione alla qualità della prestazione resa.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Diritto sindacale