17 Ottobre 2019

Asd: esenzioni d’imposta solo se svolge effettivamente attività senza fini di lucro

di Redazione Scarica in PDF

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con sentenza 20 agosto 2019, n. 21535, ha deciso che, in tema di agevolazioni tributarie e contributive, l’esenzione d’imposta in favore delle associazioni non lucrative dipende non dall’elemento formale della veste giuridica assunta, come quella di associazione sportiva dilettantistica, ma dall’effettivo svolgimento di attività senza fine di lucro, il cui onere probatorio incombe sulla contribuente e non può ritenersi soddisfatto dal dato del tutto estrinseco e neutrale dell’affiliazione alle federazioni sportive e al Coni.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Gestione del rapporto di lavoro nel settore sportivo