15 Febbraio 2022

Servizio “Greenpass50+”: verifica green pass per gli ultracinquantenni

di Redazione Scarica in PDF

L’Inps, con messaggio n. 721 del 14 febbraio 2022, ha comunicato che a partire dal 15 febbraio 2022, in ottemperanza al D.L. 1/2022, il servizio “Greenpass50+” fornisce l’esito della verifica della certificazione verde (positiva o negativa) tenendo conto del requisito anagrafico. In particolare, per gli over 50, così come individuati dal D.L. 1/2022, è verificato il green pass rafforzato (da vaccinazione o da guarigione), mentre per i restanti soggetti è verificato il green pass base (da vaccinazione, da guarigione o da tampone negativo).

L’Istituto ribadisce che, in fase di controllo, i “Verificatori” selezionano, tra i dipendenti presenti nell’elenco visualizzato, solo il personale effettivamente in servizio, di cui è previsto l’accesso ai luoghi di lavoro, ossia escludono gli assenti dal servizio e i dipendenti in lavoro agile, ed, esclusivamente per le posizioni selezionate, possono verificare il possesso del green pass; mentre la verifica del rispetto dell’obbligo vaccinale va effettuata a prescindere dalla presenza o meno del personale sul luogo di lavoro.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Controllo dei lavoratori e gestione delle procedure disciplinari