25 Gennaio 2022

Fermo pesca 2021: emanato il decreto

di Redazione Scarica in PDF

È stato emanato il D.I. 1 del 13 gennaio 2022, che, in esecuzione della L. 178/2020, dispone, per l’anno 2021, il riconoscimento di un’indennità giornaliera onnicomprensiva pari a 30 euro, in caso di sospensione dal lavoro derivante da misure di arresto temporaneo obbligatorio e non obbligatorio delle attività di pesca.

Le imprese interessate a ricevere l’indennità, in base a quanto stabilito dall’articolo 4, D.I., possono presentare, a decorrere dalle ore 8.00 del 25 gennaio 2022 ed entro e non oltre il 15 marzo 2022, un’istanza singola istanza per ciascuna unità di pesca presente in azienda, esclusivamente tramite il sistema telematico “CIGSonline”: procedura di inoltro, allegati e istruzioni sono disponibili alla pagina web Fermo Pesca.

Si segnala che il sistema CIGSonline del Ministero del lavoro ha aggiornato le modalità di pagamento dell’imposta di bollo: pertanto, non sarà più possibile assolvere il pagamento tramite titolo cartaceo, ma l’unico sistema di pagamento disponibile è “PagoPA”, attivabile attraverso l’apposita funzione integrata, all’interno dell’applicativo CIGSonline. Solo alla conclusione positiva della procedura di pagamento, sarà possibile inoltrare la domanda. Il Ministero invita, pertanto, a tenere conto dei tempi tecnici necessari per la procedura di pagamento, soprattutto in prossimità del termine di presentazione.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Consulenza Previdenziale nella gestione Ex Enpals