SPECIALE DELLA SETTIMANA

Le indicazioni della Corte di Giustizia sull’uso del velo islamico sul luogo di lavoro

In un contesto politico e sociale in cui l’Europa si trova a fronteggiare un flusso senza precedenti di migranti provenienti da Paesi terzi, la diversità e pluralità della società europea si manifesta sempre più frequentemente anche nei luoghi di lavoro. Al fine di realizzare una reale integrazione è necessario stabilire una disciplina comune. La Corte…

Continua a leggere...

Geolocalizzazione dei veicoli aziendali alla luce delle indicazioni dell’INL e del Garante

Premessa La geolocalizzazione dei veicoli aziendali è ormai molto diffusa e l’argomento è tanto sentito da aver portato, recentemente, dopo la modifica dell’articolo 4, L. 300/1970, ad opera del Jobs Act, all’intervento in materia dell’Ispettorato nazionale del lavoro e del Garante per la protezione dei dati personali. Poiché gli adempimenti obbligatori per l’installazione di tali…

Continua a leggere...

Ispezioni dopo l’Ispettorato del lavoro: una, nessuna, centomila

Si susseguono le disposizioni di Ispettorato del lavoro, Inps e Inail in materia ispettiva: l’avvio dell’INL non ha portato all’ispezione unica, ma, per certi versi, all’accentuarsi delle differenze, pur se il coordinamento tra gli enti vuole essere più incisivo.   Premessa L’idea di partenza che ha portato alla nascita dell’Ispettorato nazionale del lavoro (INL) ovvero…

Continua a leggere...

Le novità in materia di appalto del D.L. anti-referendum

Il D.L. 17 marzo 2017, n. 25, emanato per evitare i referendum popolari previsti per il 28 maggio, è per lo più noto per l’abrogazione del “sistema dei voucher”. Esso contiene, tuttavia, anche importanti disposizioni sulla responsabilità solidale in materia di appalti, che alterano significativamente gli spazi di intervento riservati alla contrattazione collettiva nonché le…

Continua a leggere...

Il trasferimento del lavoratore subordinato: vincoli e obblighi delle parti

  Il trasferimento del lavoratore subordinato costituisce un momento di primaria importanza nello svolgimento del rapporto di lavoro, per i molteplici riflessi che può avere in ordine all’organizzazione aziendale e per la rilevanza soggettiva nella sfera personale del prestatore di lavoro. E, infatti, molteplici sono stati gli interventi della contrattazione collettiva, della giurisprudenza e del…

Continua a leggere...

Lavoro festivo: obbligo o facoltà?

Le recenti festività pasquali hanno riproposto il tema, sempre “caldo”, del contrasto tra l’eventuale interesse del datore di lavoro alla prestazione lavorativa anche nei giorni di festa “comandati” e il diritto del lavoratore a godere di tempo libero, in tali giorni, da dedicare a sé e alla famiglia. In un grande outlet del nord Italia…

Continua a leggere...

La rinuncia all’impugnazione del licenziamento

  La fase successiva al recesso datoriale dal rapporto di lavoro ricopre una primaria rilevanza, sia in ordine alle conseguenze personali per il lavoratore subordinato sia in merito ai profili giuridici dei diversi esiti che il licenziamento può far emergere dal punto di vista vertenziale e sanzionatorio. A tale passaggio, infatti, è dedicato soventemente il…

Continua a leggere...

Il valore delle registrazioni “occulte” effettuate dal dipendente

L’articolo propone una disamina degli orientamenti giurisprudenziali in tema di registrazioni effettuate all’insaputa di uno degli interlocutori, prestando particolare attenzione all’utilizzabilità delle registrazioni nel corso del processo e alla possibile rilevanza disciplinare della condotta.   Premessa: l’utilizzabilità delle registrazioni occulte alla luce della giurisprudenza della Corte di Cassazione Molto spesso, nelle controversie di lavoro, si…

Continua a leggere...

Il ruolo centrale dell’unità produttiva negli ammortizzatori sociali

  Il decreto di riordino degli ammortizzatori sociali (D.Lgs. 148/2015) ha assegnato un ruolo centrale alla definizione di “unità produttiva”. Proprio l’importanza di tale concetto ha spinto l’Inps a emanare (e a modificare) particolareggiate istruzioni per le aziende e gli operatori. Il presente contributo, ripercorrendo le norme e la prassi, analizza le ultime novità.  …

Continua a leggere...

Il compenso dell’amministratore può essere espropriato per intero: giustizia è (s)fatta?

Le SS.UU. della Cassazione vengono investite della vexata quaestio della qualificazione giuridica della rapporto fra amministratore e società – o meglio, della disciplina processuale a tale rapporto applicabile. Ciò avviene con riferimento, nella causa da cui è scaturito il ricorso alla Cassazione e il rimando alle Sezioni Unite, alla pignorabilità limitata o meno del compenso…

Continua a leggere...