23 Gennaio 2023

Conguaglio fringe benefit: pronta la dichiarazione di responsabilità

di Redazione Scarica in PDF

Il CNO, con nota n. 370 del 19 gennaio 2023, ha comunicato che l’Inps ha predisposto la dichiarazione di responsabilità per i datori di lavoro che dovranno conguagliare le somme erogate come fringe benefit ai loro dipendenti nelle denunce di competenza gennaio e febbraio 2023, da inserire nel Cassetto bidirezionale con oggetto “FRINGE BENEFIT FINO A € 3000”, richiesta dallo stesso Istituto al punto 3.2 del messaggio n. 4616/2022.

Il testo della dichiarazione di responsabilità recita: “Si dichiara che quanto esposto nella denuncia di ____ (gennaio o febbraio) 2023 nell’elemento <CodiceCausale> valore “FRBI” corrisponde a ciò che è stato erogato e assoggettato a contribuzione ai lavoratori dipendenti a titolo di fringe benefit nei rispettivi mesi di competenza indicati nell’elemento <AnnoMeseRif>”. Come riportato nel citato messaggio dell’Istituto, tale dichiarazione comporterà l’automatica generazione di un ticket corrispondente al protocollo Inps attestante l’avvenuto invio della comunicazione bidirezionale, il quale dovrà essere esposto nel flusso UniEmens.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Best in class