BLOG

I congedi parentali e il difficile incastro con le istanze organizzative

    L’estensione operata, nella fruizione dei congedi parentali, da parte del D.Lgs. n.80/15, art.7, co.1, dei potenziali destinatari, tenuto conto della riduzione del termine di preavviso a 5 giorni e dell’introduzione della possibilità di utilizzare la forma oraria anche in assenza di contrattazione collettiva, misure sempre figlie del D.Lgs. n.80/15, crea non pochi grattacapi…

Continua a leggere...

Contratti di solidarietà e trasformazioni part-time

    Mi trovo spesso a confrontarmi con colleghi in merito a una questione che riguarda un aspetto culturale del nostro mercato del lavoro. Reputo prima di tutto palese che sussista all’interno, anche delle piccole medie imprese italiane, una crescente necessità di tessere relazioni industriali. Necessità, questa, che si determina in base a un’evoluzione normativa…

Continua a leggere...

La (auspicabile) riforma della contrattazione collettiva: sarà la volta buona?

  Ancora una volta si torna a discutere, in maniera più o meno accesa, di contrattazione collettiva e, in particolare, di efficacia (soggettiva, ma, perché no, anche oggettiva) ed esigibilità della stessa, nonché, ovviamente, del scivoloso rapporto fra i diversi livelli di negoziazione (in buona sostanza, chi “comanda” in un immaginifico organigramma dei contratti collettivi)…

Continua a leggere...

Linee operative dell’esonero contributivo per l’anno 2016

    La circolare Inps 29 marzo 2016, n.57, consente il recupero dell’esonero contributivo previsto a decorrere dal 1° gennaio 2016 dalla L. n.208/15 con le paghe di competenza di aprile, così ritardando inevitabilmente di un ulteriore mese il recupero. Non vi sono grosse novità interpretative rispetto alla circolare n.17/15, con la quale l’Inps aveva dato…

Continua a leggere...

Al via la detassazione premi 2016

    Con la firma del decreto interministeriale 25 marzo 2016, richiesto a fini attuativi dalla L. n.208/15, sta finalmente per iniziare l’operazione di detassazione dei premi di risultato. Si dovrà ancora attendere la sua pubblicazione sul sito del Ministero del Lavoro, e l’avviso in G.U., azioni non ancora effettuate al momento in cui scrivo….

Continua a leggere...

Ispettorato nazionale del lavoro: lo stato dell’arte per la nuova agenzia

  Il D.Lgs. n.149/15 prevede che, al fine di evitare la sovrapposizione di interventi ispettivi, è istituito l’Ispettorato nazionale del lavoro, a cui saranno demandate tutte le attività ispettive già eserciate dal Ministero del lavoro, dall’Inps e dall’Inail, compresa la programmazione della vigilanza, che verrà accentrata presso la nuova agenzia. Al fine di assicurare l’uniformità…

Continua a leggere...

La condanna di Poseidone

    La Suprema Corte di Cassazione condanna Poseidone. Detto così pare che i Supremi Giudici, stavolta, se la siano presa addirittura col mito greco; col dio del mare! In realtà le cose sono molto più terrene e, concedetemelo, assai più misere. La condanna, infatti, viene inflitta, con sentenza n.3835/16, all’Inps e alla famigerata operazione…

Continua a leggere...

Strumenti per il consulente del lavoro, strumenti per la resilienza

  In occasione dell’uscita del primo numero della nuova rivista “Strumenti di lavoro“, ne pubblichiamo l’editoriale a firma del Direttore Scientifico, il dott. Riccardo Girotto.   Voglio dedicare questo primo editoriale alla figura del consulente del lavoro: professionista coraggioso che affronta a viso aperto ogni operazione di imbarbarimento amministrativo perpetrata da un Legislatore talvolta disattento,…

Continua a leggere...

Nuove semplificazioni a fronte di un infortunio

  Dal 22 marzo 2016 sono in vigore le semplificazioni in materia di adempimenti formali concernenti gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, come stabilito dal D.Lgs. n.151/15. Prima di soffermarsi sulle novità è opportuna una considerazione di merito: a distanza di 6 mesi dall’entrata in vigore del decreto, la prima nota operativa sulla…

Continua a leggere...

O si sciopera o si lavora, e bene

  A distanza di poche settimane, torniamo a parlare di sciopero grazie a una recente pronuncia della Corte di Cassazione. Avevamo infatti commentato pochi giorni fa – proprio da questo Blog – la sentenza n.24653/15, con la quale la Suprema Corte aveva precisato i limiti dello sciopero, che deve concretarsi – per essere legittimo –…

Continua a leggere...